Biografia

La Borghetti Bugaron Band è un gruppo musicale di genere pop-rock, ma con frequenti “scorribande” nel blues, nello swing e nel folk. Nata a Fano (PU) nel 1988 la band canta, nel dialetto del porto della città, l’amicizia, la passione per il territorio (ma anche le sue ambiguità e contraddizioni), la lotta quotidiana per una vita più a dimensione d’uomo, per conquistare tempi e spazi diversi da quelli a cui la società ci costringe. Con oltre trent’anni di musica e amicizia, è composta da compagni di lunghissima data (voce e chitarre sono amici dalla nascita, basso e voce sono “compagni di banco” dal 1984…), è facile intuire il grado di intesa e complicità dei musicisti sul palco durante i concerti e in studio durante la registrazione dei dischi.

Il gruppo ha al suo attivo, oltre a innumerevoli concerti i tutta la Provincia e oltre, cinque album autoprodotti e cantati in vernacolo fanese, i quali hanno venduto migliaia di copie, ed un singolo “Avanti e indrè”, che è stata la canzone del Carnevale di Fano 2004 (con l’allora direttore artistico Dario Fo), ed attualmente diventata l’inno ufficiale del Carnevale di Fano.

Nel Dicembre 2014 è uscito il quinto album “Vien Giù”, al cui interno, a differenza dei precedenti, sono presenti anche cinque brani cantati in italiano. Per l’occasione il Sindaco di Fano ha definito la BBB “patrimonio artistico e culturale della città di Fano”. Nel maggio 2015 la band è stata inoltre insignita della benemerenza civica del comune di San Costanzo (PU) per meriti artistici legati alla promozione del territorio. Nel 2018, in occasione del trentennale del gruppo, è uscito il film documentario di Nicola Nicoletti “No sin acsì” che racconta la storia della band sin dai suoi inizi, facendo così anche una testimonianza della città di Fano degli anni ’80 e ’90. Il film è stato presentato il nell’estate dello stesso anno alla Rocca Malatestiana di Fano davanti ad un pubblico di 1500 persone. Al film è seguito anche un concerto della band introdotto da due storici amici/collaboratori della band (Francesco “Checco” Belfiori nel ruolo di presentatore e Andrea “Ploto” Lodovichetti che ha recitato una poesia composta per l’occasione). Nel natale 2018 è uscito “Scampui”, sesto disco della band che raccoglie 11 brani che in trent’anni non avevano trovato posto nei dischi precedenti.
Nell’aprile del 2019, infine, il concerto/spettacolo presso il Teatro Della Concordia di San Costanzo, trasmesso in diretta da Radio Esmeralda.. in attesa di nuovi eventi targati B.B.B.!



NOTIZIE:

1988nascita della Borghetti Bugaron Band; seguono innumerevoli live in tutta la regione Marche:

a Fano con la partecipazione a manifestazioni e spettacoli sul dialetto fanese: Fano dei Cesari, Capodanni in piazza, Notte Bianca di Fano, Festival del Brodetto; a Pesaro presso la Fiera dello Strumento Musicale (Fiera di Campanara) e agli Orti Giuli, inoltre, aperture delle Cantine Brancaleoni a Piobbico, “Appuntamento al Furlo”, concerto alla Fortezza Albornoz di Urbino.

20011° CD autoprodotto “En ce se doma” vol. 1
20022° CD autoprodotto “En ce se doma” vol. 2
         • 3° CD autoprodotto “El post de d’la” – hanno collaborato: Radio Fano (che ha presentato l’iniziativa), La Moretta (mensile d’informazione locale), Ipermercato Auchan, Confcommercio, Coop Mondo Solidale, Libreria del Teatro di Fano. Il nuovo album ha visto la recensione del mensile musicale specializzato “L’isola che non c’era”.
           • Nascita del primo Fanclub (con tessere, t-shirt, cappellini, bandane, adesivi B.B.B.)
2003 • Il 31 maggio, la musica dei Bugaron ha rappresentato le Marche attraverso l’Associazione Fanum Argentum (Argentina) alla Festa delle Collettività di Buenos Aires.
2004singolo autoprodotto, “Avanti e Indrè”: è la canzone del Carnevale di Fano, commissionata da l’Ente Manifestazioni e l’Ente Carnevalesca di Fano. Il Carnevale 2004 ha visto il gemellaggio tra il gruppo pop-rock e la banda folkloristica Musica Arabita, nata nel 1923.
         •  produzione del DVD intitolato “Musica Arabita & Borghetti Bugaron Band” in collaborazione con il Comune di Fano, l’Ente Manifestazioni ed Ente Carnevalesca.
         •  i vocaboli dialettali usati dalla Borghetti Bugaron Band sono stati inseriti nel dizionario “Come parlano i fanesi” di Lingua fanese-italiano, edito ad Aprile 2004.
          • tre esibizioni al Teatro delle Cave come apertura degli spettacoli di Antonio Albanese, Paolo Rossi e Giobbe Covatta e due spettacoli musico-teatrali presso il Teatro Politeama di Fano in collaborazione con la compagnia teatrale “Jarvans”.

2005 • 4° CD autoprodotto “Flaminia”, in vendita allegato al Corriere Adriatico presso tutte le edicole della Provincia di Pesaro.
         •  dal 2005 al 2014 la band ha continuato l’attività con numerosi concerti in tutta la provincia (da ricordare i concerti per il ventennale e per i venticinque anni del gruppo, entrambi effettuati nel borgo di Stacciola di San Costanzo), ha composto musiche e canzoni per varie commedie dialettali in vernacolo fanese (“El baldachin del papa” della compagnia “I Cumediant” e “Gira, mista e imbroia” con la compagnia “Fan 2000”), ha realizzato spettacoli musico-teatrali in collaborazione con vari attori dialettali fanesi per la regia di Glauco Faroni e ha partecipato a tutte le manifestazioni relative al “Festival del dialetto” (serie di concerti che riunivano le band dialettali della provincia di Pesaro-Urbino); inoltre ha collaborato con la scuola primaria di S.Orso di Fano per promuovere il dialetto e la musica nelle scuole.

2014 • presentazione nelle radio locali, come anteprima del nuovo disco, del brano “E’ ora” (la sagra d’la crescia ala Staciola), inno al lavoro dei volontari delle sagre di paese con particolare riferimento appunto alla “crescia d’la Stacciola” che dal marzo 2014 è diventata prodotto tipico regionale (Marche).
        • 5° CD autoprodotto “Vien Giù” (per la prima volta, con alcuni brani in italiano)
        • il Sindaco definisce la band “patrimonio artistico e culturale della città di Fano”

2015 •  il gruppo riceve la benemerenza civica dal Comune di San Costanzo per meriti artistici legati al territorio.

2018 •  trentennale della Borghetti Bugaron Band:
            – esce il film documentario di Nicola Nicoletti “No sin acsì” che racconta la storia della band sin dai suoi inizi, facendo così anche una testimonianza della Fano degli anni ’80 e ’90.
           – 2 agosto, presentazione del docu-film e concerto/spettacolo alla Rocca Malatestiana (Fano), con un pubblico di 1500 persone.
        • 6° CD autoprodotto “Scampui” (con brani in italiano e vernacolo fanese)

2019 • concerto/spettacolo al Teatro Della Concordia di San Costanzo (PU), trasmesso in diretta da Radio Esmeralda.


Nick “Sor” Gaggi: voce
Asclepio “Lipio” Lupatelli: chitarra
Andrea “Cirion” Omiccioli: chitarra acustica
Daniele “Lele Overdrive” Serafini: chitarra elettrica
Andrea “Starsky” Ceccarelli: basso 
Elisa “Bila” Bilancioni: cori, fisarmonica
Elisa “Harmonizer” Goffi: voce, cori
Diego “El bel” Del Vecchio: batteria
Francesco “Checco” Montesi: pianoforte e tastiere

Raccolta Canzoni
Avanti e Indrè // Gratest Hits
  1. Avanti e Indrè // Gratest Hits
  2. Do pass // Gratest Hits
  3. BBB Remix // Gratest Hits
  4. Benturnet Cirion // Gratest Hits