Gli articoli del Blog

Buga-News
12 Novembre 2014
BBB - foto

Due parole sul brano “Do pass”

Mi viene da parlare di “Do pass” perché è un pezzo di “Flaminia” che sarebbe stato benissimo nel nuovo disco e siccome è l’ultimo brano di quell’album, credo che faccia un po’ da ponte tra i due lavori (un ponte lungo, otto anni!).

La musica di “Do pass” l’ha scritta Ascle, era un giro d’accordi che aveva in testa da un pezzo e che a me piaceva molto, eravamo decisi a farne una nuova canzone, ma l’idea del testo e della struttura non veniva mai fuori.

Stavamo incidendo “Flaminia” e ci dicevamo: “Oh, quel pezzo di Ascle non lo mettiamo?”. A me frullava in testa l’idea di ispirarmi ad un libro dell’amico Maurizio Lodovichetti intitolato “Per esa precisi”, che racconta i soliloqui di un uomo che gira per la città appoggiandosi al manubrio della sua bicicletta . La musica malinconica, a tratti struggente, mi sembrava adatta a raccontare i pensieri di un anziano che si sente ormai fuori dal tempo e dal mondo che lo circonda e che racconta questi suoi sentimenti in modo tranquillo, disincantato, cosciente del fatto che il tempo passa e le cose finiscono, ma è stato pur bello viverle.

Alla fine il testo lo scrissi durante la registrazione del disco (io di sotto con la chitarra e gli altri di sopra che ogni tanto chiedevano “Hai finito?”) e solo dopo diverso tempo ho capito perché sentissi tanto quei pensieri che avrebbero dovuto essere di un anziano e non di un trentacinquenne: quell’anziano che cammina appoggiandosi alla bici … sono io.

Pur essendo relativamente ancora giovani, spesso molte persone della mia generazione non si sentono più in sintonia col mondo e col tempo che stanno vivendo.
Siamo nati e cresciuti senza computer, senza internet, senza telefonino, con poca televisione; la nostra infanzia assomiglia più a quella delle persone nate negli anni ’40 che a quelle nate negli anni ’80. Spesso andando in giro sento che quel mondo, il mio mondo, è finito, passato e inevitabilmente sostituito da un altro che non comprendo appieno.

Non che sia peggio o meglio… è semplicemente diverso, ed è normale che sia così.

E allora me ne vado nel bosco con il cane, a tagliare la legna, a funghi o riguardo Italia- Brasile ’82 …. ognuno ha il suo manubrio di bicicletta a cui appoggiarsi!

1 Response

Leave a Reply

Raccolta Canzoni
Avanti e Indrè // Gratest Hits
  1. Avanti e Indrè // Gratest Hits
  2. Do pass // Gratest Hits
  3. BBB Remix // Gratest Hits
  4. Benturnet Cirion // Gratest Hits