Gli articoli del Blog

Buga-News
27 Dicembre 2014
bugaron-band-ponte-fano

Borghetti Bugaron Band: il live report del Tour!

Dal blog di Nicola il resoconto dettagliato del tour promozionale di “Vien Giù”

Dal blog di Nicola Gaggi della Borghetti Bugaron Band, il live report dettagliato del mini tour itinerante presso tutti i punti vendita del nuovo disco “Vien Giù”.

Passate le faticosissime -anche se molto divertenti- Feste di Natale tra forni, fornelli e tavole per far la pasta, ecco due parole sul ‘Tour dei punti vendita’ dello scorso Sabato (20 Dicembre 2014): ce sin divertiti un macell !!!

L’idea di fare un mini-tour promozionale in giro per Fano e dintorni suonando un brano presso ogni punto vendita di “Vien Giù” ce l’avevamo da un pezzo ..purtroppo non eravamo mai riusciti ad organizzarla.

Questa volta invece è successo e la felicità è stata tanta perché siamo riusciti anche ad arrivare alla fine del “Tur”.. Sinceramente non ci speravamo: all’età nostra, stare in giro e suonare dalle otto del mattino alle otto di sera per bar e negozi con Cirio in gran forma non è cosa da poco!

Siamo stati bravi a rispettare i tempi (e soprattutto è stata brava la nostra nuova “dur manager” Valentina a dettare tempi, modi e ritmi) e siamo rimasti sorpresi dal fatto che i brani, anche suonati in acustico, rendevano bene!

Leggi il resoconto dettagliato del mini tour della Borghetti Bugaron Band

borghetti-bugaron-band-porto-fanoSi comincia alle h.8.30 presso il Bar Barone (Montemaggiore al Metauro) con il brano ‘Navigan’, pastarelle e caffè (però una goccia d’anice l’abbiamo messa, cat!); con Cirio che ha rotto ininterrottamente l’anima ad una ragazza che doveva fargli le foto con il suo telefono.

Successivamente, tappa al Sound Cafè da Lele Cecconi (h.9.15): un sacco d’amici tra cui il mitico Bendo e il brano live “E non son foglie” accompagnato da un buon prosecco. Una signora gentilissima, seduta in un tavolo del bar ci ha ringraziato per la musica (era lì per caso).

Alle h.10.30 tutti al Pincio davanti alla statua “del che por Gusto” (Cesare Ottaviano Augusto n.d.r.) per una tappa dal Parrucchiere ‘Esigenze’ di Ale & Marco (vado da loro da ben 37 anni).. La Giacheta e il solito Cirio che si fa pettinare la barba, poi di fuga allo storico Bar Berto in via Cavour a Fano, per suonare alle 10.45 precise il brano “Quello che non so dire” (ovviamente insieme a prosecco, bianco secco e altri amici che ci son venuti a trovare).

Attraversiamo il Corso, la Piazza di Fano, Cirio che vuol fermarsi in tutti i bar. Al Bardan incontriamo mio cugino Gigi che ci invita a “buchè dentra”; qualche momento per un foto con Daniele Gaudenzi della ‘Musica Arabita’ e per fortuna Valentina che vigila e striglia tutti con il ritornello della giornata “E’ taaaardi, muovetevi!”.

Allora via al Bar Mary dove alle h.11.45 si suona la canzone “Ochi chiusi” accompagnata da prosecco e un ottimo fritto di pesce.
La gente in giro al mercato che si chiede se siamo quelli della ‘pasquella’.. poi arriva anche il Roscio ed è festa grossa!

Poi, giù per il cavalcavia: si vede il mare, il porto, i pescherecci.
Tappa allo storico Caffè Del Porto (h.12.30) in cui suoniamo “Lo Scorpione”. Arriva Simone di fretta perché deve andar non so dove ma trova sempre il tempo per stappare una bottiglia insieme alla Borghetti Bugaron Band!

Si riparte nella nebbia e come si fa a non fermarsi nel vecchio ponte girevole e suonarci sopra “El calig” per omaggiare il vecchio nautofono di Fano che ci faceva da ninna nanna quando eravamo bambini?

Si passa poi per via Trento, dove noi della Bugaron Band siamo nati e cresciuti (..mamma mia quant’è cambiata..).
Un saluto veloce a Ivo e Bruna e poi di corsa da Ori: la fame inizia a farsi sentire!

Pausa Pranzo. L’ha decisa il Cirio: “tucarà magnè calcò, no?”.

Il “tucarà magnè calcò” si traduce in ottimi antipasti e primi di pesce. Ci raggiungono mogli, figli e la nostra Elisa con il piccolo Enea che ha tre giorni ed è già dei nostri.. sente i discorsi, i ricordi, le battute di Ascle, le canzoni della Borghetti Bugaron Band.. Il nostro amico Ori ride e in un attimo di follia apre un Magnum: in alto i calici per brindare ancora e ancora e ancora…!

Ma bisogna andare e continuare con il “Tour dei punti vendita” – lo ricordiamo: un mini-tour itinerante in giro per Fano e zone limitrofe per portare la nostra musica e i nuovi brani tratti da “Vien Giù” presso tutti i punti vendita del disco.

Alle h.16 siamo a San Costanzo al Bar dello Sport dalla mitica Maria: si suona “E’ ora”, la canzone sulla Sagra della Crescia. Lello si intrattiene con un signore che canta gli stornelli. Sono deviazioni pericolose, si rischia di arrivare alla “società dei magnaccioni…. ma Valentina incalza “è tardiiii”!

Bar tabacchi Edda, sulla strada di Mondolfo: suoniamo “Aspettando Venerdì” (Checco con il cappello da Babbo Natale!). Arriva la famiglia Goffi compresa Elisa (voce meravigliosa, ospite cantante nel nuovo disco) a cui si è “arangata” la macchina nel campo. Tutti a dar una mano per tirar fuori la panda rossa e via di corsa a Fossombrone!

Superstrada. Cecca guida con Valentina navigatore, Lele dorme mentre Checco suona la fisarmonica (non ha mai smesso di suonare dalle otto di mattina, da quando aveva cominciato..!)

Alle 17.15 (circa..!) arriviamo anche al Supermercato Bruscoli di Fossombrone, sbagliando strada per ben due volte.
Qui suoniamo “Mi piacerebbe un mondo” in mezzo alle casse del supermarket e ai clienti stupiti. La titolare Alessandra ride (“..ci potevate avvisare?!”) e, nonostante sia venuta a scuola con me e Cecca, ancora non ha capito bene che siam matti da legare! Seguono foto tra i panettoni.

Corsa all’Ipermercato Auchan di Fano, anche qui incontriamo un sacco di gente (“ma cosa fate? Ahahah, siete matti!”)

Ci raggiunge di nuovo Elisa Goffi e famiglia e alle h.18 si canta tutti insieme davanti agli espositori del nuovo disco presso il Multimedia Park dell’Auchan e poi …dai, sì che ce l’abbiamo fatta.. ora tutti all’Emporio ae, la nostra Casa base!

Suoniamo ancora, ma non ricordo più cosa! Altre foto, discorsi, commenti, abbracci, risate.

Fatto, finito. Stanchi morti.

“Quando lo rifacciamo?” Ma si può esser così”?

Certo che si può, se hai l’anima bugarona e una storia da raccontare…

nuovo-disco-borghetti-band

Leave a Reply

Raccolta Canzoni
Avanti e Indrè // Gratest Hits
  1. Avanti e Indrè // Gratest Hits
  2. Do pass // Gratest Hits
  3. BBB Remix // Gratest Hits
  4. Benturnet Cirion // Gratest Hits